Varietà di arance

Arance navelina: Questa varietà di arance è a polpa bionda e la sua maturazione riguarda il periodo che va da  Novembre a Dicembre, anche se può resistere più a lungo sulla pianta, aumentando il suo grado zuccherino (quindi, arrivare fino a Marzo). Il suo colore varia dal giallo all’arancione molto forte. È un’arancia dolce e non presenta elevata acidità.

Arance tarocco:

La varietà Arancia Tarocco è la regina delle nostre terre, apprezzata e conosciuta in tutto il mondo.
Caratterizzata dalla sua polpa rossa dal sapore dolce e poco acido, priva di semi, dalla buccia sottile e facile da sbucciare.

Questa varietà di arance presenta una forma molto sferica, striature di colore rosso e la totale assenza di semi. La sua maturazione caratterizza il periodo che va da Dicembre a Marzo/Aprile ed è molto apprezzata per la qualità del suo succo.

Arance sanguinello: questo tipo di arance è a polpa rossa, con colore intenso, una forma oblunga, un basso grado di zucchero ma elevato contenuto di acido citrico. Non è molto dolce ma è molto succosa. Il periodo della sua maturazione va da Gennaio a Febbraio, anche se possono essere presenti fino ad Aprile.

Mandarini: è l’unico frutto dolce della famiglia degli agrumi. Presenta un colore arancio molto chiaro ed i suoi spicchi sono molto succosi e piccoli. La sua buccia si caratterizza per la facile rimozione. Sono ricchi di Vitamina C (ma anche A e B, oltre a magnesio, ferro ed acido folico) e possono aiutarci a combattere i malanni tipici del periodo invernale, come il raffreddore. Inoltre, contengono calcio, potassio e fibre importanti per il funzionamento dell’intestino. Il mandarino svolge un ruolo fondamentale nella riduzione sia del rischio di cancro quanto quello dell’ictus.

Clementine: appartenente al gruppo degli ibridi fra mandarini e l’arancio dolce (varietà del mandarancio). Questo frutto assomiglia molto al mandarino, pur presentando delle differenze sia nell’albero, con foglie più larghe e più grandi, che nella forma e nel colore della polpa. Le clementine presentano un arancione più intenso e non sono appiattite come i mandarini ma hanno una forma molto rotonda. Inoltre, il loro gusto è molto più simile a quello dell’arancia e sono totalmente privi di semi. Si ha solo una raccolta, poiché fruttifica in maniera irregolare e molto lentamente, nel periodo tra Novembre e Gennaio.

Mandarancio: è un ibrido fra il mandarino e l’arancio dolce. La pianta del mandarancio risulta essere più grande, con una resistenza maggiore al freddo e foglie più larghe. Presenta un arancione molto intenso sia nella buccia quanto nella polpa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: